Diario di Bordo

 

Ravenna, 16 aprile 2018

Perché diario di bordo?

Perché quando ho scoperto che sarei diventata mamma ho avuto come la sensazione di partire per un nuovo lungo viaggio pieno di avventure. A me, partire, è sempre piaciuto. Il viaggio è una delle mie migliori occupazioni, partire è conoscere, esplorare, sperimentare, mettersi alla prova. Ecco la maternità mi sembrava un po’ questo, insieme ad una piccola, grande dose di ansiaaaaa proprio, come quando devo partire e il mio compagno mi sta alla larga perché divento assolutamente insopportabile! Mettiamoci anche che tutto è “virtuale”, “mentale” e tac… dopo nove mesi vieni catapultata in un nuovo mondo con in braccio un extraterreste con un suo proprio linguaggio.

Da qui  “diario di bordo” , mamma Stefy condividerà cosa ha imparato e cosa impara ogni giorno. Passo e non chiudo, le mamme non chiudono mai……………… a prestissimoooo.

 

Mamma Stefy
Mamma di Gigi e Dede e “mammastra” di Cecilia.

10392083_1125391327981_478270_n

Commenta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

*

code

Giocattolo, cibo per la mente.

Da sempre, per noi, la frase "giocattolo, cibo per la mente" ha un valore speciale. Siamo felici che in un recente articolo pubblicato dal Ministero della Salute questo concetto ve[...]

Ricetta biscotti pan di zenzero

Basta leggere gli ingredienti di questi biscotti per respirare subito l'atmosfera del Natale! Che cosa c'è di più bello che prepararli con i propri bimbi e divertirsi a decorarli a[...]